Archivi categoria: Serie C Nazionale

Playout – Gara3 – Salus vs Omnia

GAME OVER

Salus – OMNIA CASTELFRANCO E.

54-48

(19-8 39-19 48-39)

Salus: Bernagozzi, Palmieri 9, Serroni 9, Massari 6, Pellacani ne, Goldoni 5, Regazzi 7, Ramini 2, Parma Benfenati 14, Galvan 2. All.: Binelli

Omnia: Ganugi ne, Zagni 9, Coslovi 5, Mazza 2, Calanchi 7, Biello 7, Del Papa 2, Lelli 6, Agnoletti 10, Nannoni ne. All.: Smerieri

Arbitri: Costa di Livorno e Schiano di Pontedera
Usciti 5 falli: Lelli, Del Papa
Spettatori: 300
Tiri Liberi: Salus 17/27  Omnia 7/14

L’Omnia cede in gara 3 ad Anzola, e deve dire addio alla Serie C Nazionale preparandosi a vivere un’estate di attesa per vedere se le tante voci di un probabile ripescaggio troveranno conferma nei fatti. L’inizio dei biancoverdi è degno del miglior film dell’orrore. Tensione e nervosismo producono una lunga serie di tiri sbagliati e palloni persi che senza colpo ferire mandano Anzola avanti di 10 (12-2 al 6’). Coach Smerieri prova a correre ai ripari chiamando time-out ed inserendo Lelli e Coslovi in luogo di Calanchi e Zagni. Il giovane play modenese prova ad organizzare il gioco risultando di gran lunga il migliore dei suoi, ma purtroppo per lui nessuno sembra in grado di dargli una mano. Anzola aumenta così progressivamente il vantaggio trovando numerose conclusioni vicino a canestro con Parma Benfenati e Regazzi. L’Omnia è alle corde e continua a perdere palloni con improbabili passaggi dentro l’area dove i lunghi sono costantemente raddoppiati. Sulla seconda sirena Palmieri trova un tap-in fortunoso che manda le due squadre al riposo con Anzola avanti di 20. La partita sembra finita ed invece al rientro dagli spogliatoi se ne apre un’altra. L’Omnia piazza subito un 5-0 subito ribattuto da una tripla di Serroni ed un canestro di Parma Benfenati. Al 25’ il tabellone dice ancora 46 a 31 per i padroni di casa, ma l’Omnia è finalmente viva. Zagni alza il ritmo dell’attacco bianco verde rubando palloni e trovando anche la tripla che manda le due squadre all’ultimo quarto con Anzola avanti di 9. L’Ultimo quarto è il festival delle occasioni mancate. La difesa ordinata da coach Smerieri manda i tilt l’attacco dei padroni di casa che per 7 minuti rimangono a secco. L’Omnia butta via numerose occasioni ma riesce a recupare fino al -2, sul 48 a 46 al 37’ e sul 49 a 47 al 38’. Lelli e Del Papa hanno nelle mani i tiri del pareggio ma la baffa gira beffardamente sul ferro uscendo. Anzola allunga sul + 4 dalla lunetta e gli ultimi tentativi dalla lunga distanza di Calanchi e Zagni non riescono a riaccendere la speranza.

Ufficio Stampa Omnia Castelfranco Basket

Annunci

Playout – Gara2 – Omnia vs Salus

RISCATTO! SI VA ALLA BELLA

 OMNIA CASTELFRANCO E. – Salus

79-60

(21-19  43-28  69-45)

OMNIA: Ganugi 4, Zagni 6, Coslovi 4, Mazza 3, Calanchi 11, Biello 14, Del Papa 17, Lelli 6, Agnoletti 14, Nannoni. All. Smerieri

SALUS: Bernagozzi, Palmieri 4, Serroni 10, Massari 17, Pellacani, Goldoni 9, Ramini 6, Parma Benfenati 4, Regazzi 7, Galvan 3. All. Binelli

Arbitri: Tarascio e Patti di Siracusa
T.L.: Omnia 20/25  Salus 29/36
Usciti 5 Fallli: Mazza, Pellacani.
Spettatori: 300

L’Omnia domina gara 2 e porta la serie playout alla decisiva sfida di sabato prossimo ad Anzola, dove si decidera’ chi delle 2 formazioni scendera’ in Serie C Regionale. Partita tatticamente perfetta della squadra di Smerieri, che comincia pigiando subito sull’acceleratore.
Del Papa infila 3 canestri subito, mentre dall’altra parte Anzola e’ tutta negli uno contro uno di Massari che permettono alla guardia di Binelli di lucrare tiri liberi. Anzola supera sul 13 a 11, ma e’ un fuoco di paglia. L’Omnia riprende subito in mano le redini dell’incontro trascinata da una bomba e un canestro di Biello.
Il primo quarto si chiude in equilibrio, ma in avvio di ripresa avviene il break. Coslovi spinge sull’acceleratore aprendo il contropiede che trova in Del Papa e Zagni i finalizzatori. Il parziale dell’Omnia e’ 19 a 3 e di fatto la gara e’ chiusa, perche’ la squadra di Smerieri continua a correre e a trovare canestri facili ancora con Del Papa e Agnoletti. L’ultimo quarto si apre coi biancoverdi a +24 e i due allenatori ne approfittano per dare minuti a tutti gli effettivi.

Playout – Gara1 – Salus vs Omnia

AMARO IN BOCCA

Salus – OMNIA CASTELFRANCO E.

60-54

(9-15  22-22  36-34)

Salus: Bernagozzi, Palmieri 11, Bortolani 8, Serroni 12, Massari 11, Pellacani ne, Goldoni 7, Ramini, Parma Benfenati 7, Regazzi 4. All. Binelli

Omnia: Ganugi, Zagni 8, Coslovi, Mazza 5, Calanchi 1, Biello 3, Del Papa 14, Lelli 6, Agnoletti 17, Nannoni ne. All. Smerieri

Arbitri: callea e Carrus di Cagliari
T.L.: Salus 18/22  Omnia 13/22
Spettatori: 250

L’Omnia getta al vento l’occasione di espugnare Anzola, al termine di una partita punto a punto come e’ nella tradizione delle sfide tra le due squadre.
Si parte con i biancoverdi determinati e concentrati in difesa. Anzola fatica a trovare la via del canestro, mentre Del Papa e Agnoletti appaiono ispirati con 6 punti a testa.
Anzola pian piano aggiusta la mira e l’ingresso di Palmieri nelle fila dei padroni di casa permette ai biancorossi di produrre un break di 12 a 3 (21 a 18 al 18′) prima che le due squadre vadano alla pausa in perfetta parita’.
Terzo quarto di sostanziale equilibrio con due mini break di anzola rintuzzati dai canestri di lelli e Zagni.
Si arriva cosi’ al finale al cardiopalma. L’Omnia allunga grazie ad un tecnico alla panchina di casa e vola a +7 palla in mano (41 a 48 al 35′).
Anzola pero’ non ci sta, e due bombe di Serroni e goldoni riportano le squadre in parita’.
Nel finale e’ ancora parita’ a quota 54, poi a 40 secondi dalla fine goldoni infila un’altra tripla dando il vantaggio ai suoi che verra’ poi incrementato dalla lunetta sul fallo sistematico dei biancoverdi.

Ufficio Stampa Omnia Castelfranco Basket

Omnia vs Globo Ancona

FINALMENTE OMNIA!!

OMNIA CASTELFRANCO E. – Globo Ancona

56-50

(12-18 ; 26-28 ; 40-40)

OMNIA: Chiappelli, Zagni 2, Coslovi 7, Di Talia, Calanchi 6, Biello 15, Del
Papa 4, Lelli 12, Agnoletti 10, Nannoni. All. Smerieri

GLOBO VIS ANCONA: Cappella 3, Tombolini 13, Giampieri , Ciarallo 2, Manoni 6,
Conti 5, Centanni 4, Giorgini 8, Redolf 1, Chiorri 8. All. Filippetti

Arbitri: De Pasquale di Cesena e Toffanin di Ferrara

Usciti 5 falli: nessuno

Tiri liberi: Omnia 9/13 (69%)   Ancona 15/19 (79%)

L’Omnia ferma il proprio ciclo di sconfitte consecutive battendo a domicilio Ancona nell’ultimo incontro della stagione regolare.
E’ stata partita vera nonostante Ancona non avesse più nulla da chiedere alla propria stagione, e per i ragazzi di Smerieri è un risultato che fa morale in vista della sfida playout contro la Salus Anzola che stabilirà chi fra Anzola e Castelfranco scenderà in C Regionale.
Si parte con i ragazzi di Ancona che dimostrano subito di non essere venuti in gita a Castelfranco. Gli ospiti difendono duro e l’Omnia fatica a trovare la via del canestro. Al 5′ il tabellone segna 4-7, con coach Smerieri costretto a chiedere time-out.
Al rientro è Biello a trovare la via del canestro, subito imitato da Tombolini con una tripla. Il primo quarto si chiude con un gioco da tre punti di Lelli che riporta l’Omnia a -6.
Nel secondo quarto è ancora Biello a trovare con continuità la via del canestro. L’Omnia impatta a quota 20 al 14′, poi le due squadre passano entrambe a zona e per gli attacchi segnare diventa difficile.
Coslovi trova una tripla e un canestro dalla media distanza, mentre Ancona va a segno dalla lunetta ed al riposo i biancoverdi ospiti sono avanti di 2.
Terzo quarto con l’Omnia che prova subito ad allungare piazzando un 8-0 frutto di due canestri di Agnoletti sotto canestro, ma i ragazzi di Smerieri non riescono a prendere il largo perchè in difesa vengono commessi alcuni errori subito puniti da Chiorri con 2 triple.
Da qui in poi si procede punto a punto. Sono i due lunghi Lelli da una parte e Giorgini dall’altra a trovare canestri dentro l’area pitturata. Ancona è ancora avanti di 1 al 38′ (49-50), ma a questo punto l’Omnia fa valere la maggiore determinazione e la voglia di raggiungere la vittoria.
Recupero e canestro di Zagni per il +1, poi Lelli dalla linea per il +3. Sull’ultimo attacco Ancona cerca il tiro per portare la gara al supplementare ma Tombolini rimane corto sotto al ferro con la palla recuperata da Biello che piazza il canestro da 3 punti che fissa il punteggio sul 56-50 finale.
Per l’Omnia adesso appuntamento ai playout contro Anzola, con i biancoverdi determinati a raggiungere la salvezza

Ufficio Stampa Omnia Castelfranco Basket

Castel San Pietro Terme vs Omnia

C.S.P.Terme – OMNIA CASTELFRANCO E.

54-45

(5-17 15-24 33-31)

Pall. Castel San Pietro Terme: Fimiani 8, Pieri 5, Natali 4, Corazza 2, Cantarelli ne, Casagrande 15, Farne’ 6, Belcari 6, Sangiorgi, Seracchioli 15. All. Curti

Omnia: Ganugi ne, Zagni 2, Coslovi 2, Mazza, Calanchi 13, Biello 5, Del Papa 14, Lelli 7, Agnoletti, Nannoni 2. All. Smerieri.

Arbitri: Mattioli di Potenza Picena e Valleriani di Amandola
Usciti 5 Falli: Belcari
Tiri Liberi: Castel S.Pietro 11/20  Omnia 14/19

Non riesce il colpo all’Omnia sul difficile campo di Castel San Pietro. I biancoverdi conducono per 30 minuti, poi vengono rimontati nel finale. Primi due quarti di marca biancoverde con Calanchi ispirato dall’arco e la difesa att zona di coach Smerieri che tiene a secco l’attacco dei padroni di casa. Al rientro dal terzo quarto pero’ Castel San Pietro recupera punto su punto. L’Omnia commette parecchie infrazioni di 24″ trovando punti solo dalla lunetta. Si arriva cosi’ a 5 minuti dalla fine con le squadre in parita’ Casagrande trova un 3/3 da tre punti che permette a Castel San Pietro di portare a casa l’incontro.

Ufficio Stampa Omnia Castelfranco Basket

Omnia vs Poggio Rusco

OMNIA CASTELFRANCO E. – POGGIO RUSCO

56-83

(6-16  22-42  39-66)

OMNIA: Ganugi 2, Zagni 3, Coslovi, Mazza 5, Calanchi 7, Biello 15, Del Papa 10, Lelli 5, Agnoletti 9, Marzo ne. All. Smerieri

DINAMICA GENERALE: Besutti 2, Gabrieli 2, Tedeschini 6, Cassinerio 3, Mantovani 6, Agusto 13, Losi 23, Gruosso 6, Cecchettin 3, Mancin 19. All. Tinti

Arbitri: Valentini di Cesena e Biondi di Faenza
Usciti 5 falli: nessuno
Tiri liberi: Omnia 7/8  Dinamica 9/9

L’Omnia cede il passo di fronte alla Dinamica Generale Poggio Rusco, che ha confermato abbastanza nettamente la propria forza dominando la partita dal primo all’ultimo istante. Si parte con Losi particolarmente ispirato che piazza 3 triple nei primi 4 minuti. Poggio rusco allunga sul 3-12 con coach Smerieri costretto a spendere il primo time-out.
L’Omnia prova cosi’ a reagire, trovando una buona circolazione di palla che non viene pero’ trasformata in canestri. Mancin si fa sentire dentro l’area e i biancorossi ospiti allungano rapidamente sul 28 a 9.
Nuovo time-out di Smerieri e nuova reazione biancoverde. Biello infila due canestri dalla media e il divario si riduce a 16 punti. Nel terzo quarto l’Omnia produce il massimo sforzo portandosi vicino alle 10 lunghezze di svantaggio ma è ancora Losi-show che con due triple da distanza siderale ricaccia l’Omnia a -20. La partita è virtualmente chiusa, così gli allenatori danno spazio a tutti gli effettivi.
Salgono così in cattedra Agnoletti e Del papa da una parte e Mancin e Agusto dall’altra. Il punteggio finale è fin troppo severo per i
biancoverdi, che da stasera sono ufficialmente sicuri di disputare i
playout contro Anzola. Restano ancora due gare da disputare, Castel San Pietro sabato prossimo in trasferta e ultima gara casalinga domenica 17 contro Ancona.

Ufficio Stampa Omnia Castelfranco Basket

OMNIA VS NOVELLARA

OMNIA CASTELFRANCO EMILIA – RIESE ENERGY NOVELLARA 

55-57

(19-17  34-27  49-47)

Omnia Castelfranco E.: Ganugi, Zagni 4, Coslovi, Mazza 1, Calanchi 12, Biello 9, Del Papa 15, Lelli 6, Agnoletti 8, Nannoni ne. All. Smerieri

Novellara: Grisendi 11, Amadori 5, Compagnoni 14, Rinaldi, Davoli ne, Bartoli ne, Altimani 10, Carretti 4, Binetti 9, Porta 4. All. Ligabue

Arbitri: Basso Thomas di Verona, Bettarini Stefano di Castel Fiorentino.
5 falli: Biello
Tiri liberi: Omnia 17/21  Novellara: 14/24 Spettatori: 120

Continua la maledizione per l’Omnia Castelfranco che cede ancora nel finale infilando così la quattordicesima sconfitta consecutiva contro Novellara, terza forza del girone. I ragazzi di coach Smerieri giocano alla pari contro avversari fisicamente superiori ma non trovano il guizzo finale decisivo per portare a casa i due punti. Novellara parte forte e si porta avanti 5-0 ma la reazione dei biancoverdi è immediata e un 9-0 immediato da la carica ai castelfranchesi. L’equilibrio regna per tutto il primo quarto con Novellara brava a trovare punti dentro l’area e l’Omnia a rispondere in 1 contro uno. Secondo quarto con l’Omnia che allunga trovando due canestri consecutivi di Calanchi per il primo minibreak (28-23 al 16′). I biancoverdi difendono forte e recuperano diversi palloni impedendo a Novellara di esprimere la propria pallacanestro. Del Papa in contropiede e Agnoletti dalla media mandano le due squadre al riposo con l’Omnia avanti di 7. Al rientro dagli spogliatoi Novellara inizia a difendere forte in anticipo recuperando pian piano punti su punti. L’Omnia si inceppa venendo raggiunta a quota 35, ma i biancoverdi hanno il merito di non demordere con Del Papa a caricarsi la squadra sulle spalle in uno contro uno. Allungo Omnia per il +7 (42 a 35 al 26′), ma il 4° fallo di Biello complica il piano gara di Smerieri che ributta nella mischia Coslovi. E’ Compagnoni che colpisce con due triple mandando le due squadre al riposo con l’Omnia avanti di due. Nell’ultimo quarto le difese la fanno da protagonista. L’Omnia perde Biello per falli ma continua a difendere duro, rispondendo colpo su colpo a Novellara. Si arriva così nel finale con Novellara avanti di 1 (56 a 55 al 39′). A 14″ dalla fine fallo su Altimani che fa 1/2 dalla lunetta. Sull’ultimo attacco è Zagni a prendere l’ultimo tiro ma la sua conclusione viene sputata dal ferro.

Ufficio Stampa
Omnia Castelfranco Basket

ANTICIPAZIONI – La copertina del Giornalino n°11

  

 

 

PREPARTITA OMNIA VS NOVELLARA

Torna in campo sul parquet casalingo del PalaReggiani l’Omnia Castelfranco di coach Smerieri; la sconfitta nello scontro diretto con la Salus ha lasciato senza dubbio l’amaro in bocca ai giocatori e allo staff ma ha anche fatto capire che la salvezza rimane comunque un traguardo alla portata dei bianco-verdi.
Salvezza che ovviamente, a questo punto passerà dai playout e l’avversario a inizio maggio sarà con ogni probabilità di nuovo la Salus Anzola, la quale avrà anche il vantaggio del fattore campo.
L’avversario dei castelfranchesi in quest’ultima domenica d’inverno (la settimana prossima il campionato osserverà un turno di riposo per la coppa Italia e per i festeggiamenti dei 150 anni dell’unità d’Italia) è la Riese Energy Novellara; i reggiani sono al terzo posto in classifica (insieme a Lugo e Porto Sant’Elpidio) nonostante una striscia aperta negativa che perdura da tre turni.
La squadra di coach Ligabue può contare su un roster profondo in cui spiccano diversi elementi; primo tra tutti Marcello Carretti, lungo modenese, dalle ottime cifre e dalla costanza granitica. Lo spauracchio per tante difese, pur limitato da infortuni e problemi di salute, rimane Marco Binetti, armadio a 8 ante contro cui poco possono fare i lunghi di qualsiasi squadra del girone.
Completano il potente reparto degli interni Vittorio Porta, 2 metri comasco arrivato a stagione in corso e subito produttivo e il giovane Alberto Davoli, anch’egli sopra i 2 metri.
In cabina di regia si alternano Daniele Grisendi, giocatore molto veloce ma anche dotato di buona mano e Geremia Rinaldi, buon prospetto dell’annata 1991.
I cecchini sono Luca Rustichelli (47% dal campo) e Marco Amadori. Mentre in ala troviamo altri due punti di forza della corazzata reggiana ovvero Babes Compagnoni, atleta che unisce alle braccia lunghissime una mano fatata e Nicola Altimani, forse uno dei migliori under20 visti in stagione.
Come si può intuire il destino Omnia appare segnato in scontri come questi ma il lavoro di coach Smerieri pare ben organizzato, la difesa è diventata solida e la squadra sta assimilando a dovere le direttive; l’Omnia da qui a fine regular season ha di fronte a sé cinque gare in cui crescere e migliorare senza l’assillo del risultato e questo potrà giovare alla determinazione e concentrazione con cui i ragazzi andranno in campo. Il roster è finalmente al completo e la settimana lavorativa non ha registrato problemi particolari.
L’obiettivo vero della stagione sono le tre partite di playout e gli incontri di campionato saranno banchi di prova per verificare i progressi evidenziati ogni giorno in allenamento.
Appuntamento come di consueto alle 18.00 al PalaReggiani, agli ordini dei signori Thomas Basso e Andrea Bettarini, veneto il primo, toscano il secondo.

Ufficio Stampa
Omnia Castelfranco Basket

Salus vs Omnia

SALUS BOLOGNA – OMNIA CASTELFRANCO EMILIA 

50-44

(8-11  25-21  40-38)

Salus: Palmieri 5, Bortolani 6, Serroni 9, Massari 4, Pellacani, Goldoni 6, Ramini 5, Parma Benfenati 4, Regazzi 9, Venturi 2.
All.: Coppeta

Omnia: Ganugi, Zagni 4, Mazza, Calanchi, Biello 6, Del Papa 12, Chiappelli,
Lelli 14, Agnoletti 8, Nannoni.
All.: Smerieri

Arbitri: boni e massafra di firenze
T.L: Salus 17/20 Omnia 7/13

L’Omnia perde lo scontro diretto con la Salus e scivola all’ultimo posto in classifica. Partita dominata dalla tensione come dimostra il punteggio basso. Si parte con Bortolani che infila subito due canestri, ma l’Omnia dimostra maggiore organizzazione specie in difesa, dove Zagni fa un gran lavoro sui play avversari. 6 punti di Lelli mantengono l’Omnia avanti, ma nel secondo quarto la salus sale in cattedra. I lunghi di casa dominano a rimbalzo concedendo secondi tiri alle guardie, mentre Serroni subisce parecchi falli marcando un 8/8 dalla lunetta. Il parziale e’ 17 a 6 per la Salus, mitigati nel finale del quarto da 4 punti in fila di Zagni che mandano i padroni di casa al riposo avanti di 4. Al ritorno dagli spogliatoi l’omnia trova subito 3 canestri di Del papa ricucendo lo strappo. Si procede punto a punto tra palle e perse ed errori al tiro da ambo le parti. Si arriva cosi’ nei minuti finali con parita’ a quota 42. Palmieri trova un sottomano miracoloso, mentre dall’altra parte Agnoletti fallisce il canestro della parita’ a 30″ dalla fine. Sull’ultimo possesso la Salus trova il canestro da 3 punti dall’angolo di Goldoni che chiude l’incontro.
La Salus ribalta la anche la differenza canestri, condannando quindi, a meno di miracoli nelle ultime 6 partite, l’Omnia alla peggiore posizione di partenza nei playout.

Ufficio Stampa
Omnia Castelfranco Basket

Omnia vs Castiglione Murri

OMNIA CASTELFRANCO EMILIA – CASTIGLIONE MURRI BOLOGNA

52-58

(16-20 ; 12-9 ; 7-9 ; 17-20)

Castelfranco: Zagni 2, Mazza 7, Calanchi 15, Biello 7, Del Papa 8, Di Talia ne, Chiappelli ne, Lelli 9, Agnoletti 1, Nannoni 3. All. Smerieri

Murri: Bonetti 6, Mazzanti 3, Martelli 5, Verdi ne, Iattoni, Mini 4, Dalloca 15, Loriga 9, Bianchini, Pasquali 16. All. Dovesi

Arbitri: Menegallo Francesco, Basso Thomas.

Spettatori: 180

5 falli: Lelli, Agnoletti.

Tiri da 2: CFE (14/42 – 33%) – Mur (14/38 – 37%)
Tiri da 3: CFE (3/20 – 15%) – Mur ( 4/14 – 29%)
Tiri lib.: CFE (15/22 – 68%) – Mur (18/24 – 75%)

Spreca una ghiottissima occasione l’Omnia per tornare alla vittoria. Alla fine a sorridere è il Castiglione Murri che approfitta dei tanti errori al tiro dei padroni di casa per espugnare il PalaReggiani e mantenersi in zona playoff.
Gli uomini di coach Smerieri mettono in campo una difesa fantastica ma cozzano contro le zone ordinate da coach Dovesi. Il rammarico per i locali sta tutto nelle percentuali dal campo con un 27% che condannerebbe chiunque.
Il match è sempre in equilibrio e nessuno prende mai un vantaggio superiore ai 5 punti, partono meglio gli ospiti ma l’Omnia torna a contatto prima dell’intervallo lungo e solo un canestro sulla sirena di Bonetti da un minimo vantaggio al Murri sul 28-29.
Nella terza frazione gli attacchi spariscono dal campo tra errori clamorosi, contatti al limite del proibito e scelte sbagliate. L’avvio del quarto periodo vede invece la reazione Omnia che si porta in vantaggio sul 46-43 e poi è ancora avanti a 2 minuti dalla fine di 4 punti (52-48) prima che gli ospiti usufruiscano di una marea di tiri liberi (18 nel solo quarto finale) che li riporta in perfetta parità. A 15″ dalla fine Biello sbaglia entrambi i tiri liberi a sua disposizione e da lì il fallo sistematico dell’Omnia produce il divario finale.
Il rimpianto per la vittoria mancata è alto ma la consapevolezza di aver lottato fino alla fine e la buona tenuta difensiva fanno ben sperare in vista dello scontro “ultradiretto” di sabato prossimo ad Anzola contro la Salus.

Ufficio Stampa
Omnia Castelfranco Basket